Menu Content/Inhalt
Home arrow News Moli-sani arrow Il Progetto Moli-sani tra scienza e territorio

Il Progetto Moli-sani tra scienza e territorio PDF Print E-mail
Martedì 11 maggio sarà presentata alla stampa un’originale iniziativa di collaborazione tra Università Cattolica e Acqua Sepinia. Un modo nuovo di aiutare la scienza. Una grande operazione destinata a durare tutta l’estate. E soprattutto l’idea che il tessuto produttivo di una regione possa agire per sostenere la ricerca che si svolge nel suo territorio, promuovendo contemporaneamente il concetto di prevenzione. Martedì 11 maggio, alle ore 10,30, nella sala Crucitti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Campobasso, sarà presentata l’iniziativa. L’acqua che aiuta la ricerca, con la quale si in-staura una partnership tra i Laboratori di Ricerca della Cattolica, con il Progetto Moli-sani e l’azienda molisana Terme di Sepino SpA che imbottiglia l’acqua minerale Sepinia. Sotto il simbolo di una "libellula della salute", a partire dal 15 maggio le confezioni da sei botti-glie da 1,5 e 2 litri di acqua oligominerale Sepinia saranno contenute in un nuovo involucro, che evidenzierà il lavoro dei Laboratori di Ricerca nella lotta e nella prevenzione dei principali fattori che predispongono alle malattie cardiovascolari e tumorali: ipertensione, diabete, dislipidemia e obesità. Con questa iniziativa, la Sepinia contribuirà al Progetto Moli-sani donando due centesimi di euro per ciascuna confezione venduta. La presentazione di martedì 11 alla stampa e alle autorità regionali rappresenta il lancio ufficiale dell’iniziativa. Interverranno: • Savino Raffaele Cannone, Direttore di sede • Giovanni de Gaetano, Direttore dei Laboratori di Ricerca della Cattolica di Campobasso • Mauro Vucci, Direttore Commerciale e Marketing Acqua Sepinia
 
< Prev   Next >
Scarica con il tasto destro il video Moli-sani
Moli-sani