Menu Content/Inhalt
Home arrow Domande e Risposte arrow 4) Cosa dovrò fare se accetto?

4) Cosa dovrò fare se accetto? PDF Stampa E-mail

Cosa dovrò fare se accetto?

Le chiederemo di venirci a trovare nel Centro di Ricerca ad Alta Formazione dell'Università Cattolica di Campobasso. Naturalmente decideremo assieme data ed ora del suo appuntamento. In tutto ci vorranno circa tre ore.
Ecco come andranno le cose:
- Il giorno stabilito lei dovrà venire a digiuno dalla sera prima, come si fa per le solite analisi
- Appena sarà arrivato, un infermiere o uno dei nostri ricercatori le preleverà un campione di sangue (50 ml, più o meno lo stesso di una normale analisi)
- Subito dopo avremo il piacere di offrirle quella colazione che non ha potuto fare a casa
- Sarà quindi il momento di controllare la sua salute cardiovascolare:
personale specializzato le praticherà un elettrocardiogramma, una prova spirometrica (dovrà semplicemente soffiare in un tubo, serve per valutare la sua capacità polmonare) e le misurerà la pressione per due volte. Inoltre le saranno prese alcune misurazioni corporee come peso e altezza e circonferenze corporee. A questo punto incontrerà un medico che le farà alcune domande sulla sua storia clinica, sulle malattie che ha avuto o dalle quali è ancora affetto e via dicendo. Lo stesso personale le farà compilare un questionario sulle sue abitudini alimentari nel corso dell'ultimo anno: cosa mangia di solito, in quale quantità ecc. Un'altra parte del questionario riguarderà infine alcune attività quotidiane (come camminare o correre, ad esempio)
L'ultima operazione sarà  raccogliere un campione delle sue urine. Quest'ultimo non dovrà portarlo con sé: le forniremo noi un contenitore per raccoglierle al momento.

 
< Prec.   Pros. >
Scarica con il tasto destro il video Moli-sani
Moli-sani